Le elezioni si vincono anche così


Questa l’annalisi che la redazione di Annozero, Rai 2, ha fatto nell’ultima puntata del programma. La questione è sempre quella, il conflitto di interessi, che pare non interessare a nessun se non ai cittadini, a qualche giornalista e a un po’ tutte le autorità di garanzia delle telecomunicazioni.

E’ notizia dello stesso 21 ottobre che l’Agcom, non proprio un istituto al servizio delle opposizioni, ha diffidato per il trimestre appena conclusosi (luglio-agosto-settembre 2010) il Tg1, il Tg4 e Studio Aperto, per:

un forte squilibrio dedicato da alcuni telegiornali a favore della maggioranza e del Governo. La Commissione ha pertanto deliberato di impartire una diffida al Tg1 ed un richiamo al Tg4 e a Studio Aperto. Qualora tale squilibrio perdurasse verranno adottati nuovi provvedimenti.

Continua a leggere

italiani brava gente, fascismo e razzismo un'invenzione della sinistra


Dicono che è stata una partita noiosa, quella svoltasi ieri sera a Sofia tra la nazionale italiana e quella bulgara. Per fortuna sono intervenuti i nostri supporters a movimentare la serata e le colonne dei giornali di stamane.

Circa 30-40 persone di nazionalità italiana si sono improvvisamente alzate dal cortile del bar in cui erano seduti, in una piazza della capitale bulgara, trascinando con loro sedie ed altri oggetti e si sono scagliati contro un gruppo di altre persone di nazionalità bulgara. Questi signori italici hanno giustificato il loro raid così:

“Ce la prendiamo con quelli del Cska perchè sono comunisti, noi invece siamo fascisti e siamo amici del Levski”.

Nihil sub sole novi. Ciò che mi fa sorridere, invece, sono le dichiarazioni del governo italiano che giustamente non si fanno attendere e come sempre sfiorano il ridicolo. Tuona, si fa per dire, il ministro della difesa Ignazio La Russa che, senza pudore afferma:

Continua a leggere