le proposte impossibili del partito dell’amore


La storia si ripete. Cambia il segretario del PD e il centro sinistra prova a dialogare con Berlusconi, che prima strizza l’occhio e poi sbatte la porta in faccia al possibile interlocutore.

Veltrusconi

Continua a leggere

Annunci

Berlusconi e i risvolti mediatici dell’attacco a Milano


La violenza va sempre condannata. L’atto compiuto da Massimo Tartaglia a Milano contro il premier Silvio Berlusconi è decisamente deprecabile e va stigmatizzato con decisione. Giusto ed ovvio.

Berlusconi ferito al volto

Come d’altra parte è ovvio il ribaltamento dei ruoli in questa storia, ovvero il carnefice diventa vittima e la vittima diventa un martire, un eroe.

Continua a leggere

Berlusconi magnaccia e le stronzate di Bonaiuti, il suo portavoce


Ieri il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, ha giudicato epiteto di Antonio Di Pietro a Berlusconi:

Il linguaggio rozzo e volgare di Di Pietro è al di fuori della politica, riguarda soltanto l’osteri

Semplicemente Di Pietro ha dato del “magnaccia” al signore di Arcore, dopo esser venuto a conoscenza di come il Presidente del consiglio perora, tutela le sorti di ragazze, senza arte né parte, ma estremamente procaci. Dove sta lo scandalo? Il magnaccia o protettore è colui che difende le proprie puttane affinché possa esser mantenuto. Naturalmente Berlusconi non è un mantenuto, nel senso canonico del termine, da queste soubrette, ma se il Cavaliere prega il direttore di RaiFiction Agostino Saccà di fare lavorare l’attrice Antonella Troise perché “sta diventando pericolosa“, non è escludibile che la Troise in qualche modo tuteli lo status quo del Cavaliere.

Si, forse, avete ragione il linguaggio è un po’ colorito, ma se voi avete ragione non ne ha neanche un po’ il povero Bonaiuti, che invece di pensare a Di Pietro dovrebbe guardare le dichiarazioni dei suoi compagni di viaggio.

L’elenco è sterminato ed il blog è piccolo nè ho voglia di compilare un’enciclopedia. Solo qualche ricordo…

Berlusconi: i pm metastasi della repubblica. 25 giugno 2008

Berlusconi su Totti, che si schiera con Rutelli: quando uno non ci sta con la testa, non ci sta. 10 aprile 2008

Berlusconi all’elettorato di sinistra: Voto alla sinistra? Non ci sono tutti questi coglioni. 4 aprile 2006

Berlusconi alla Guardia di Finanza: è giusto evadere le tasse. 17 febbraio 2004

Berlusconi al Parlamento europeo a Schultz: Signor Schultz, in Italia c’è un produttore che sta preparando un film sui campi di concentramento nazisti, la proporrò per il ruolo di kapò. 2 luglio 2003

Berlusconi intervistato da un settimanale straniero: Si, Mussolini non ha mai ammazzato nessuno, Mussolini mandava la gente a fare vacanza al confino. 11 settembre del 2003

Un Umberto Bossi d’annata, oggi ci sono i fucili, scherzo è sempre lo stesso:

Per conquistare la libertà una lotta di liberazione del Nord. 29 settembre 2007

Il leit motiv del ministro: Dovremo fare la marcia su Roma. In Lombardia e in Veneto la gente ne ha le palle piene di essere derubata. 29 ottobre 2006

Calderoli si esprime su Napoli: Napoli è una fogna che va bonificata, è infestata da topi da eliminare con qualsiasi strumento, e non solo fingere di farlo perchè magari anche i topi votano. 1 novembre 2006

… perciò Bonaiuti innanzitutto pensi allo squallore della sua parrocchia e si stia zitto una volta per tutte.