Festa del 4 luglio. Continua l'ingerenza americana in Italia


Che il comunismo massimalista di marca italiana ce l’abbia con gli USA non è una novità come non lo è, sempre secondo quei massimalisti là, la sudditanza degli italiani e dei Governi italiani nei confronti degli States. Certo è che se questi massimalisti non hanno tutte le ragioni, ma va anche detto, però, che se di errore si tratta esso non è poi così grave.

Ieri, come qualcuno saprà, era la festa dell’Indipendenza degli Stati Uniti d’America. Ieri è stata anche l’occasione dell’ennesima ingerenza da parte degli States nella nostra politica interna, senza, apparentemente, un valido motivo. Naturalmente nessuno dei nostri politici si è azzardato a commentare, troppo pusillamini.

Continua a leggere

Alemanno? Uno con la schiena dritta!


Gianni Alemanno fa sentire la differenza col suo predecessore Walter Veltroni. Instancabile lavoratore Alemanno sta attuando puntalmente la sua idea di amministrazione della Capitale. Un nuovo modello Roma, perfettamente contrario a quello dei suoi predecessori di centrosinistra.

No alle notti bianche, no all’estate romana, no al Festival del cinema, così come era stato pensato da Veltroni. Una Festa più italica e meno hollywoodiana. Ma Gianni è pur sembre un uomo di centrodestra e quindi è sempre pronto a smentire ciò che precedentemente aveva urlato ai quattro venti.

E’ di ieri, infatti, la notizia che l’Estate romana verrà celebrata:

L’Estate Romana si fa tutta, dall’inizio alla fine. Siamo riusciti a reperire ed elargire per intero i due milioni di euro necessari a sostenere gli eventi in programma (Ha dichiarato il sindaco)

Continua a leggere