RAGUSA. LA BANDIERA BLU, L’ENNESIMA BUFALA?


vignetta pensata e ideata da Aduc

Per il secondo anno consecutivo il litorale di Marina di Ragusa ottiene il tanto agognato riconoscimento della Federazione per l’educazione ambientale (FEE), la cosiddetta Bandiera Blu. Tutti contenti e soddisfatti, anche se le ombre che si addensano sul presunto prestigio di questo ambito premio crescono di anno in anno.

Iniziamo col dire che la Bandiera Blu viene conferita a tutte quelle località che, oltre a poter vantare un mare ed una spiaggia pulita, dimostrino la piena conformità alla normativa vigente in tema ambientale e di rispetto del patrimonio naturalistico. Ad esempio: conformità con i valori previsti dalla direttiva europea sulle acque di balneazione, l’assenza di discarica urbane o industriali in prossimità della spiaggia o la conformità alle direttive europee sul trattamento delle acque reflue e sulla qualità delle acque di scarico. Ma non solo, infatti i comuni devono garantire tutta una serie di servizi ai bagnati come: i contenitori per raccolta differenziata, sia in spiaggia che nelle aree prospicienti, la sicurezza dei bagnanti, un reale impegno nell’educazione ambientale della cittadinanza o dimostrare l’esistenza di accessi sicuri alle spiagge oltreché adatti ai portatori di handicap. Questi sono solo alcuni esempi dei criteri imposti dalla Federazione per l’educazione ambientale (FEE).

Continua a leggere

Annunci