Attitude be free – La notte – agosto pdf


clicca qui se vuoi sfogliare, leggere o scaricare Attitude notte di Agosto 

Manitese & Attitude presentano: DA RAGUSA A POIPET IN UNA NOTTE


Un balzo di quasi 10.000 km, un viaggio, uno sguardo in una terra remota, lontana e affascinante come è la Cambogia.
Per una notte, quella del 20 agosto, faremo in modo che Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa diventi un angolo di Cambogia, una posto all’ombra delle guglie di Angkor Wat, una riva del Mekong a cui approdare.
L’intento che ci ha spinto ad organizzare questa serata è duplice. Vogliamo informare i partecipanti sul fenomeno del Trafficking (tratta di esseri umani), sul turismo sessuale e sugli abusi sui minori, ma allo stesso tempo vogliamo fare qualcosa di concreto, ed è per questo che organizziamo questa serata con Mani Tese, l’Ong che spesso ha trovato nelle nostre pagine un mezzo per far sentire la propria voce, e che si impegna da anni con progetti di cooperazione in Cambogia volti alla tutela dell’infanzia e al rispetto dei bambini. Quanto verrà raccolto verrà investito per il finanziamento del progetto n. 2236 atto alla costruzione di un centro di accoglienza per vittime di Trafficking a Poipet, una cittadina cambogiana sul confine con la Thailandia.

Continua a leggere

Diversamente Avis. 30esimo anno Avis modica


Programma manifestazioni

  • 24-26 giugno Atrio comunale:

Mostra storica“Trent’anni di Avis a Modica”

  • 25 giugno Piazza Matteotti alle ore 21.00

spettacolo di musica, cabaret, teatro, danza, percussioni, dal titolo “Diversamente Avis” con la partecipazione

  • del lirico Adonay Mamo,

  • dell’Arcigay di Ragusa,

  • dell’attore Danilo Schininà,

  • del regista Fabio Bastianello,

  • del cantautore Julim Barbosa,

  • del gruppo musicale “Les Tamboors D’Harmattan”

  • dell’attore Marcello Perracchio,

  • del ballerino Alberto Giardina le cui coreografie sono ideate da Claudia Giglio

  • dall’attore Vincenzo Tumino

Conducono Danilo Vizzini e Rossana Carretto.

  • 25 giugno Piazza Matteotti alle ore 21.00

Annullo filatelico postale celebrativo del trentennale dell’Avis di Modica.

I Gastronomadi


“Gastronomadi” nasce dall’idea di tre amici. Tre professionisti che da sempre condividono la medesima passione, quella per la cucina. Carmelo Floridia, Salvatore Carpenzano e Alfonso Licata hanno deciso di realizzare, di mettere su “piatto”, una vecchia sfida, quasi un gioco, una cena a sei mani. Gli chef: della Locanda Gulfi ( a Chiaramonte), di Torre d’Oriente (a Modica) e dello Shosholoza (a Marina di Ragusa), daranno vita, nei mesi di giugno e luglio, a tre serate speciali dove la protagonista sarà, naturalmente, la cucina.

Degli appuntamenti enogastronomici itineranti. Tre cuochi, sei mani, al vostro servizio.

È questa l’idea dei Gastronomadi, tre chef, di solito abituati a guidare in solitaria la propria cucina, si ritroveranno a collaborare insieme.

Tre cene, abbiamo detto, dove l’unica certezza sarà la loro sana competizione, ognuno forte delle prorie esperienze e delle proprie peculiarità professionali, porteranno in tavola le loro idee e il loro estro, con un’unica costante la qualità delle materie prime della nostra terra.  

VADEMECUM – GIUGNO 2011


 

Clicca sull’immagine per ingrandirla oppure scaricala, così sarai sempre informato….

Attitude be free – il Pdf – Giugno – Notte


Per sfogliare il Giornale clicca qui

Attitude giorno – maggio – il PdF


 

Per sfogliare Attitude Giorno di maggio clicca qui

IL 17 MAGGIO FINALMENTE SI INAUGURA LA BIBLIOTECA COMUNALE


Finalmente Ragusa ha la sua biblioteca. Non che non ci fosse, ma dopo 25 anni il Comune di Ragusa è riuscito a donare alla sua cittadinanza uno spazio adeguato per la corretta fruizione dell’importante, e dai più disconosciuto, patrimonio librario, ricco tra l’altro di testi rari ed antichi. 25 anni di rimandi, 25 anni di menzogne, 25 anni di amministrazioni e di progettisti a dir poco ambigui. Ma questo forse non è più il momento di far polemiche, con buona pace di qualche collega provinciale che nei mesi scorsi si è divertito a mandar in onda servizi canzonatori sulle promesse dell’assessore Francesco Barone, che, insieme al sindaco Dipasquale, può oggi fieramente sottoscrivere il risultato raggiunto.
Il prossimo 17 maggio alle ore 18 il Comune di Ragusa, alla presenza delle autorità e dei tanti cittadini inaugurerà la nuova sede della Giovanni Verga in via Zama.
Una marcia a tappe forzate iniziata nel 2007 quando l’attuale amministrazione, nell’incredulità generale, aveva promesso che nel giro di poco tempo avrebbe tagliato il famigerato nastro. Nel novembre scorso noi della redazione fummo invitati a visionare la struttura e lo stato dei lavori, con nostro stupore constatammo che la biblioteca era quasi pronta, risolti gli ultimi problemi allora legati al sistema antincendio e all’arredamento degli interni, oggi possiamo brindare alla nascita della nuova sede.
“Una nuova scommessa vinta – ha dichiarato entusiasta l’ass Francesco Barone – forse la più importante del mio mandato. La storia di questo edificio è lunga ed oramai era divenuta una vergogna, per noi come amministratori, ma sopratutto per noi come cittadini”. Una struttura all’avanguardia dotata di una biblioteca multimediale, con gli spazi dedicati all’apprendimento dei più piccoli e con la sala per i non vedenti.
In un momento di crisi quale è quello che stiamo vivendo, che coinvolge anche le amministrazioni pubbliche, “non è stato facile trovare i finanziamenti adeguati – continua l’assessore Barone – senza dilapidare le casse comunali, ma alla fine anche grazie alle sponsorizzazioni dei privati siamo riusciti nell’intento”. 

LA CITTADINANZA E’ INVITATA A PARTECIPARE!

CAMMINO IBLEO, IL PIÙ LUNGO SENTIERO DEGLI IBLEI


 

“La promozione di un territorio non può prescindere dalla sua conoscenza e dalla sua tutela”, questo il principio che ha guidato le associazioni di trekking delle provincie di Ragusa, Siracusa e Catania, quando hanno pensato di dar vita al “Cammino Ibleo”. Le associazioni promotrici sono: i Kalura ed il CAI-RG per  Ragusa, i Natura Sicula, il CAI-SR ed Acquanuvena per la provincia di Siracusa e il gruppo Ailantos-Upedincaminu per la provincia di Catania. Queste hanno deciso di realizzare un progetto di mobilità sostenibile volto alla “conquista” dei Monti Iblei, che si propone, attraverso la riscoperta dell’antica viabilità rurale ormai dimenticate (le “regie trazzere”), di tracciare un sentiero, “Il Cammino Ibleo” appunto, che sarà – affermano gli organizzatori – il più lungo sentiero degli Iblei.
Nato sulla falsa riga dei più famosi e popolari Cammini europei, normalmente legati ad una tradizione medioevale, religiosa o storica, quello degli iblei vuol essere semplicemente un cammino laico, rivolto a celebrare e condividere esclusivamente le nostre bellezze naturalistiche.

Continua a leggere