A Tutto Volume. Libri in festa a Ragusa: 29, 30 aprile, 1° maggio 2011


 

Venerdì 29 aprile, sabato 30 e domenica 1° maggio Ragusa si trasformerà in una nuova capitale dei libri, in occasione della seconda edizione del festival letterario “A Tutto Volume” che anche quest’anno sarà ospitato nella suggestiva cornice della città barocca.

Venti tra i migliori scrittori italiani dell’ultimo anno editoriale, insieme a lettori e curiosi, invaderanno gioiosamente piazze e cortili, strade e vicoli, chiese e palazzi storici, librerie e caffè, osterie e botteghe dell’intero centro storico di Ragusa e Ibla.

A Tutto Volume” ha voluto dare voce alle parole più diverse, sposando la scelta del pluralismo culturale attraverso un’offerta di incontri letterari di alta qualità che spaziano dalla saggistica d’attualità alla narrativa, dal giallo al genere memorialistico, dall’arte alla poesia e alla ricerca spirituale meno convenzionale. E così come sono presenti saggisti (come Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, Mario Giordano, Innocenzo Cipolletta, Roberto Vacca, Carlo Ottaviano, Roger Abravanel e Luca D’Agnese) insieme a narratori (Marco Presta, Marco Malvaldi, Lucrezia Lerro, Giorgio Nisini e Francesca Lancini), così autori affermati (come Giovanni Minoli, Aldo Cazzullo, Vito Mancuso, Simonetta Agnello Hornby, Achille Bonito Oliva) si alterneranno a giovani e talentuosi esordienti (come Viola Di Grado e Alessia Gazzola).

Lo spirito della manifestazione (che si svolge contemporaneamente al mese di promozione nazionale della lettura indetto dal Centro per il Libro) è quello di coinvolgere in una vera e propria festa del libro tutto il territorio e le energie locali insieme a cittadini, turisti e appassionati in una tre-giorni di letture, incontri e presentazioni. In concomitanza al programma principale si svolge anche Extra Volume, una ricca serie di laboratori, installazioni ed eventi di vario tipo organizzati direttamente dai cittadini ragusani proprio nell’intenzione di coinvolgere tutto il territorio nel modo più libero e spontaneo possibile.

clicca qui per il Programma in dettaglio

Continua a leggere

Annunci

Attitude be free – il Pdf – aprile – giorno


Per sflogliare o scaricare il giornale clicca qui

AL PARCO ARCHEOLOGICO DI CAMARINA LA XIII SETTIMANA DELLA CULTURA ENTRA NEL VIVO


Entrano nel vivo le iniziative programmate all’interno del parco archeologico terracqueo di Camarina nell’ambito della Settimana della Cultura – tredicesima edizione. Ingresso gratuito da sabato scorso, da stamani visite guidate per le scolaresche all’interno delle varie sale del museo a Camarina alla scoperta dei reperti archeologici più particolari. Un primo appuntamento dedicato ai più giovani che hanno avuto la possibilità di avvicinarsi al mondo della ricerca storica e archeologica. Stamani si è dato il via anche alla prima simulazione di rilievo archeologico attraverso il coinvolgimento dell’architetto Santamaria che ha illustrato agli studenti le modalità operative previste per uno scavo e parte della strumentazione tecnica e scientifica che viene utilizzata. Particolarmente soddisfatti gli studenti che hanno avuto la possibilità di conoscere non solo il museo e i reperti archeologici, in parte studiati a scuola, ma anche la professione dell’archeologo da molti ritenuta interessante e avventurosa al tempo stesso. La Settimana della Cultura a Camarina proseguirà ancora con la simulazione dei rilievi archeologici, con la visita alle collezioni ceramografiche del museo e con la conoscenza del patrimonio naturalistico attorno alla struttura museale. Poi la conclusione per domenica prossima, 17 aprile, con “CinemArcheologicoCamarina” con la proiezione di una serie di documentari e la conferenza dell’archeologo Giovanni Distefano, direttore del parco archeologico di Camarina.