DA GRANDE RIFIUTERÒ QUALSIASI PREMIO GIORNALISTICO!!!


 

Per caso, non è una delle mie letture preferite, mi è capitato per mano il settimanale Panorama. L’ho letto tutto d’un fiato e all’ultima pagina trovo la rubrica “Fuori Ordinanza” redatta da Annalena Benini, una giovane giornalista rampante, il pezzo si intitola “Caduti i miti, restiamo noi donne”. Bene. Inizio a leggerlo.

Sin dalle prime battute rimango basito, la giornalista all’inizio del 2010 stava morendo “per cretinaggine”, aveva una “polmonite” e non voleva farsi le “lastre” … ma poi tutto diventa chiaro, il suo stato di salute altro non era che la preveggenza dell’ecatombe che si sarebbe concretizzata nel 2010. Annus horribilis della razza umana. Prima muore J. D. Salinger (l’autore de Il giovane Holden) poi Alexander Mc Queen (un sarto) e ancora Edmondo Berselli, Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Il tracollo è totale, la tenuta psicologica dell’uomo è messa seriamente a rischio e quando si inizia a pensare che tutto ormai è perduto, la Natura, come se ne avessimo bisogno, ci da prova di quanto può essere matrigna, violenta, bestiale, ingiusta. Cadono impavidi, uno dopo l’altro, Pietro Taricone, Mario Monicelli e Leslie Nielsen, dimentica Mike Buongiorno lo voglio aggiungere io, insomma tutti i miti, i nostri eroi in una parola sono morti. Inizio a pensare che la collega sta scherzando.

Ma poi, “Su di loro non si può più contare – parole della Benini, che prosegue – quindi adesso tocca a noi (le donne ben inteso, ndr) fare qualcosa di grande, di nuovo, di vitale, qualcosa da ricordare”. Non credo ai miei occhi, non a quello che leggo, una serie di castronate senza senso, assemblate ad arte con l’unico obiettivo (credo, ndr) di riempire la pagina bianca.

Ricapitoliamo. Vero, sono morte delle persone più o meno brave, più o meno care al grande pubblico, ma definire questi personaggi, come tanti altri, dei miti, beh, volendo esser cordiali, è solo una scemenza. Il ragionamento della Benini è un controsenso dal punto di vista etico, morale, assiologico, semantico e logico, un orrore intellettualistico che trova il suo parossismo perfetto nella conclusione: visto che sono morti i miti tocca a noi donne risollevare le sorti dell’umanità con qualcosa di grande.

Certo se questi sono i miti, se queste sono le interpreti, inizio a spiegarmi tante cose e inizio a temere che il gap di genere rimarrà tale ancora per tanto tanto tempo.

Finito l’articolo mi domando ma chi è questa giovane giornalista rampante? Breve ricerca su internet e l’arcano mistero viene svelato.

Anno di nascita 1975, nipote della Bignardi, quella delle Invasioni, sposata con un certo Mattia Feltri, vi dice qualcosa il nome? Si è proprio lui, figlio d’arte. La Benini, insieme al marito, lavora al Foglio di Ferrara, ma anche a Panorama e cura altre due rubriche sul Corriere della Sera Style e su Io Donna, tutti articoli dello stesso tenore. Su Wikipedia si scopre che ha vinto pure il prestigioso premio Giovane Piovene, la motivazione? “Ironia deformante, una sorta di lente d’ingrandimento con la quale racconta e irride il mondo che ci circonda“. Spero di non ricevere mai un premio giornalistico.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;DA GRANDE RIFIUTERÒ QUALSIASI PREMIO GIORNALISTICO!!!

  1. Troppa invidia fa male…
    Mi sembra evidente che l’articolo su Panorama fosse ironico. Annalena Benini ha una gran penna. E suo marito Mattia Feltri è uno dei migliori giornalisti italiani. I due, oltreché essere “nipote di” e “figlio di”, sono degli eccellenti professionisti.
    Non è bene vedere sempre e solo raccomandazioni (negative) ovunque.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...