WORKSHOP RAGUSA – STOCCOLMA. ALCUNE IDEE PER UN’ALTRA CITTÀ


progetto vincitore

In occasione dell’ultima edizione della Notte Bianca di Ragusa, celebrata lo scorso 30 aprile, il belvedere di via Roma è stato lo spazio ideale per mostrare alla cittadinanza, e non solo, i risultati del workshop di architettura Ragusa-Stoccolma. Un laboratorio di idee che ha avuto l’obiettivo di creare uno scambio interculturale e progettuale tra gli studenti della Facoltà di Architettura dell’Università K.T.H di Stoccolma e la comunità ragusana.

Un workshop che è stato possibile realizzare grazie al prof. Ori Merom e all’arch. Giuseppe Gurrieri, che ne ha coordinato il progetto, avvalendosi anche della collaborazione di due suoi colleghi, Valentina Giampiccolo e Claudio Criscione. Il prof. Merom dopo le esperienze positive avute in città quali Helsinki, Tel Aviv e Addis Abeba, ha progressivamente focalizzato la sua attenzione sul sistema urbanistico delle città dell’Italia meridionale, con una particolare predilezione per la Puglia. L’architetto Gurrieri, collaboratore del professore di Stoccolma nella realizzazione degli altri workshop, l’anno scorso ha deciso di proporre Ragusa come oggetto dei laboratori accademico-sperimentali dell’Università di Stoccolma, e nella fattispecie il belvedere di Via Roma, area critica sia dal punto di vista urbanistico che sociale. Un progetto accolto con entusiasmo oltre che dall’Ordine degli architetti di Ragusa anche dall’assessore Mimì Arezzo e dall’assessore Francesco Barone, che lo hanno patrocinato.

Il tema del workshop identificato da Stoccolma era il community centre scaturito dall’evidente mancanza, nel cuore di Ragusa, di una serie di attività di natura sociale, culturale ed economica che potrebbero riqualificare l’area della rotonda e tutto il centro storico.

25 studenti provenienti dall’Università di Architettura di Stoccolma sono arrivati a Ragusa allo scopo di studiarne il territorio. Dal 26 settembre al 5 ottobre del 2009 (giorno di chiusura del workshop) gli studenti hanno visitato e pian piano conosciuto la città sia da un punto di vista urbanistico ed architettonico che culturale, anche con percorsi enogastronomici ed escursioni naturalistiche.

25 studenti per 25 progetti, il cui scopo non è stato e non è tanto quello di dare una risposta al problema della riqualificazione urbana, ma quello di evidenziare l’assenza di tutte quelle attività e di tutti quei servizi che, qualora fossero presenti, permetterebbero alla cittadinanza ed ai turisti un nuovo modo di usufruire dello spazio cittadino. Un vivere contemporaneo, potremmo dire, non dimentico però del fascino e della ricchezza della tradizione di questo territorio. Ecco perché la community centre pensata dall’Università di Stoccolma prevede la presenza di hotel, internet point, strutture sportive, ristoranti e bar, mediateca, centro studi, asilo, centro benessere e negozi di vario genere. Uno spazio, quindi, da vivere a 360°, di giorno e di notte, dai giovani così come dalle persone più mature.

Dei 25 progetti 4 sono stati selezionati per partecipare alla fase finale di questo esperimento didattico. I quattro finalisti sono stati: James Rosen (vincitore del workshop),Nelly Bonnet, Mikael Westin, Päivi Eriksson.

“È interessante – ha dichiarato l’arch. Gurrieri – sottolineare sia la varietà delle culture coinvolte nel progetto di scambio, essendo la metà degli studenti di origine svedese e il resto composto da universitari Erasmus di tutto il mondo, sia l’immediatezza con cui un occhio giovane, curioso ed estraneo riesce ad individuare i pregi e i vizi di un luogo a lui sconosciuto”.

Peccato che nulla di ciò verrà concretamente realizzato, ma speriamo che questo workshop possa incentivare un dialogo, aprire un dibattito sulle potenzialità e sui deficit di tale area tra progettisti, enti comunali e cittadini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...