14 milioni di euro scomparsi nelle tasche dei soliti noti. una Modica da bere


(articolo tratto da Siciliantagonista scritto da Angela Allegria)

il già condannato Peppe Drago

Operazione “Modica Bene”. Il procedimento è a carico di imprenditori e politici, tra cui il parlamentare nazionale Giuseppe Drago e il già sindaco di Modica Piero Torchi. Per tutti le accuse parlano di associazione per delinquere finalizzata alla concussione e al riciclaggio di denaro.

L’organizzazione, secondo la ricostruzione della Procura, risulta promossa, costituita e diretta da Giuseppe Drago ed organizzata da Bruno Arrabito e Carmelo Drago.

Le somme, infatti, unitamente ad altre la cui provenienza è in corso di accertamento, confluivano nei conti correnti bancari di: Peppe Drago, per complessivi €.5.106.000,61 somma di provenienza illecita, reinvestita in parte nella società Immobil D srl, con sede in via Pantheon 57 in Roma per l’acquisto di beni immobili; Giorgio Aprile per complessivi €.346.680,04, di cui €.68.820 relativi a versamenti di denaro in contante; Bruno Arrabito per complessivi €.1.685.416,41; Massimo Arrabito per complessivi €.316.610,00; Carmelo Drago per complessivi €.2.511.276,44; Gabriele Giannone per complessivi €.3.050.996,06; Carmelo Leone (deceduto nel 2004) per complessivi €.864.006,71; Vincenzo Leone per complessivi €.183.554,72; Vincenzo Pitino per complessivi €. 134.988,54.

Continua a leggere

Stato di polizia o di diritto?


stefano gugliotta

Perché Gugliotta è ancora in carcere? Perché le bestie in divisa che l’hanno picchiato selvaggiamente non sono ancora state sospese? Perché non conosciamo i loro nomi? Perché Gugliotta non è a casa sua? Si ha pura che inquini le prove? Come è possibile che un Stato democratico, quale si professa l’Italia, possa permettere l’ennesimo pestaggio nei confronti di un ragazzo solo ed inerme, la cui sola colpa sembra essere quella di abitare nelle vicinanze dello stadio Olimpico?

Continua a leggere