ragusa. (trivellazioni) meglio tardi che mai


Ohibò, che cosa dire? Niente, anche perché sui colleghi pare non bisogna esprimere giudizi, specie se questi sono negativi. Ed allora? Non ci pare neanche giusto seguir la massima, tanto serafica ma così poco concreta, del sommo poeta, quindi ci permettiamo di congratularci con i sopracitati colleghi, che, anche se con un ritardo di 3 mesi, si sono accorti che in provincia di Ragusa si trivella un po’ qua e un po’ là.

Nella fatti specie ci riferiamo alla ricerca di idrocarburi, che, dalla fine del 2009, è iniziata al 10° km della Ragusa – Santa Croce.

Noi questa notizia la pubblicammo nel numero di Attitude di febbraio con il titolo “I sotterfugi dell’oro nero negli iblei“, bene  il Corrierediragusa ha dato la stessa notizia solo oggi, 9 aprile, intitolandola Una “botta” di trivellazioni negli Iblei, sbancamento continuo in c.da Cammarana. Lo stesso tempismo lo ha avuto il Giornale di Ragusa con l’articolo  Lavori in c.da Cammarano a rischio l’habitat naturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...