Provincia. L’ennesimo incontro sul Parco degli Iblei


Oggi alla Provincia di Ragusa si è svolto l’ennesimo incontro sul Parco degli Iblei.

Grazie al Presidente Franco Antoci ed all’assessore provinciale Salvo Mallia, stamane è stato riunito un folto gruppo di rappresentati della politica (sindaci, vice-sindaci, assessori ecc ecc), della società civile e delle organizzazioni di categoria (C.I.A, C.N.A, Federalberghi, Legambiente ecc ecc) per iniziare a discutere concretamente sulla perimetrazione del parco.

Presidente della Provincia di Ragusa Franco Antoci

Come sempre, però, è stata semplicemente l’occasione per non parlare di nulla o meglio per avere la prova della totale inettitudine della nostra classe politica.

Una vacuità intellettuale e morale che si esplicita anche e soprattutto in una campagna di disinformazione costruita ad hoc, che qualcuno ha definito, giustamente, terrorismo mediatico.

Sarebbe stato interessante oltreché noioso riportare letteralmente gli interventi di tutti quei personaggi che si dicono favorevoli al parco solo se questo venga pensato, creato e disegnato nell’intimità dello studiolo di questo o di quel sindaco.

Le cose che sono state dette, fatta eccezione per i consiglieri provinciali Giovanni Iacono (IdV) e Angela Barone (PD), o per il presidente di Federalberghi, Rosario Dibennardo,  o ancora da Salvatore Mancini, dell’Eremo della Giubiliana,  sono quelle trite e ritrite da più di due mesi.

Ad esempio: i nostri politici si battono contro le imposizioni dall’alto (quali sono non è dato saperlo), va riscritta la perimetrazione del parco (peccato che non esiste una perimetrazione che sia una), i sindaci si oppongono al Parco. Ricordiamo i più battaglieri e disinformati: Giuseppe Alfano, di Comiso,  Giuseppe Nicastro, di Chiaramonte,  Nello Dipasquale,  di Ragusa, e Giovanni Vinticinque, di Scicli. (peccato che esiste una legge nazionale e loro non possono che onorarla, tutto il resto sono inutili chiacchere da bar).

Ma forse la cosa più divertente è la perseveranza di questi come di altri personaggi che continuano a venire a queste riunioni perseverando nella loro vergognosa ignoranza. Continuando a fare le solite domande e le solite affermazioni. Del tipo che cosa è un parco e che cos’è una zonizzazione, o non può esistere un parco in un territorio fortemente antropizzato. Basterebbe guardare alla Liguria e in particolar modo al Parco Nazionale delle Cinque terre. Ma mi chiedo gli costa proprio tanto informarsi un po’? Eviterebbero di continuare a fare queste magre figure.   

Ad onor di cronaca o per diletto vi riporto la dichiarazione lapidaria, quasi una minaccia, di Nello Dipasquale, che andandosene in anticipo a causa di fantomatici impegni ha dichiarato in nome del confronto:

Io parteciperò solo ad un tavolo istituzionale, la crazione di qualsiasi altro tipo tavolo non vedrà la mia presenza.      

Naturalmente l’intervento di qualcuno estraneo alla mera logica affaristico-plutocratica dei nostri rappresentanti politici non è contemplabile, anche se questo qualcuno fosse competente in materia.

Sorvolo sull’intervento del segretario della Cisl Giovanni Avola, che ancora non ha ben capito di cosa si sta parlando, e sull’intervento del presidente della Camera di Commercio di Ragusa, Pippo Tumino, che oltre ad essere stato sconfessato più di una volta dal presidente Antoci e dall’assessore Mallia sulla mitica esistenza di documenti che attesterebbero non si sa cosa, ha deliziato gli astanti con la sua inutile quanto proverbiale favella soporifera.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Provincia. L’ennesimo incontro sul Parco degli Iblei

  1. Pingback: il parco degli iblei e le lobby del ragusano « Attituderagusa's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...