Parco degli Iblei, tra appetiti ed un “NO” concertato


Oggi si farà un po’ di chiarezza. I nostri amministratori locali sono volati  a Roma, dal ministro Prestigiacomo, a portare, come dice qualcuno, il dolore del popolo ragusano.

Giuseppe Tumino e Nello Dipasquale. Presidente della Camera di Commercio di Ragusa e Sindaco di Ragusa

Naturalmente stiamo parlando del Parco degli Iblei, questo eterno sconosciuto: odiato, temuto ed osteggiato.

Tutti parlano di parco, tutti hanno la ricetta pronta, tutti parlano di concertazione, di confronto, di sinergia. Nessuno però muove un solo dito al fine di realizzare un tavolo tecnico (che tra l’altro già esiste) capace di sviscerare concretamente le opportunità e i malus che l’istituzione di un parco comporterebbe.

Qualcuno si è preoccupato, fra questi fautori del “NO” concertato, di andare a vedere cosa il parco ha rappresentato e rappresenta concretamente per le economie locali? Lì dove è già una realtà. E non stiamo parlando del Parco Nazionale d’Abruzzo, ma di quelli siciliani e calabresi o di quello Toscano che è per metà privato e per metà pubblico. Sì metà privato e metà pubblico, e se esiste un privato che investe in un parco….

Continua a leggere

Annunci