TEATRO APERTO. Stagione di nuove drammaturgie


Ha inizio la stagione di teatro off a Vittoria.

Teatro Aperto, progetto dell’Associazione Santa Briganti, nasce come vetrina di alcune tra le più significative ed interessanti compagnie teatrali  della scena contemporanea italiana. La rassegna si pone come  complemento al cartellone di prosa del Teatro Comunale di Vittoria con l’intento di arricchire, diversificandola,   la proposta teatrale  e renderla così  più attenta al teatro del presente: nuovi testi, nuovi autori e nuovi linguaggi.
La stagione  si apre il 20 dicembre con il pluripremiato Nunzio della Compagnia Scimone-Sframeli, spettacolo che ormai da 15 anni calca le principali scene di tutta Europa.
L’8 gennaio sarà la volta della compagnia Ravennate  Teatro delle Albe che  porta in anteprima regionale l’ultimo gioiello della sua non-scuola: La Canzone degli F.P. e degli I.M. tratto dal capolavoro di Elsa Morante «il mondo salvato dai ragazzini».
Il 29  gennaio la Compagnia Pubblico Incanto  metterà in scena la  poesia e l’intimità di Mari, spettacolo insignito del Premio della Giuria Riccione Teatro 2005. 
A febbraio altra anteprima regionale con la straordinaria Giuliana Musso interprete di Nati in Casa, Premio Nazionale della Critica 2005, che affonda  nell’esperienza e nel vissuto  femminile. 
Ologrammi e manipolazione sonora sono la caratteristica di 84.06, spettacolo iper-tecnologico ispirato al libro cult 1984 di Geoge Orwell che la compagnia romana dei Santasangre mette in scena il 20 marzo.
La stagione chiuderà il 9 aprile con l’istrionico Andrea Cosentino nel suo emozionante, commovente ed esilarante  Asino Albino.
Grazie all’attiva collaborazione con l’ATS Spazio Zero abbiamo potuto inserire nel progetto un tassello dedicato alla formazione dei ragazzi di Vittoria: un laboratorio teatrale tenuto dalla Compagnia Quartiatri di Palermo.

Per le info (orario-costi biglietti e abbonamenti-luogo di prevendita-etc) rimanda al sito www.santabriganti.org

Oggi il primo appuntamento:

20 dicembre 2009

COMPAGNIA SCIMONE SFRAMELI

NUNZIO

di SPIRO SCIMONE

Scimone Sframeli_ NUNZIO

con SPIRO SCIMONE,  FRANCESCO SFRAMELI

regia CARLO CECCHI

Da Nunzio, è stato tratto il film “Due amici”, diretto e interpretato dagli stessi Scimone e Sframeli,  vincitore  nel 2002 del “Premio Leone d’Oro Opera Prima” alla Mostra del Cinema di Venezia.

NUNZIO” atto unico con due personaggi, Nunzio e Pino, due figure di meridionali emigrati per motivi di lavoro (Nunzio è un operaio in una fabbrica di prodotti chimici, Pino è  un killer), che vivono in un modesto appartamento di una città del nord. L’azione, che si svolge nell’arco di una sola giornata, descrive il momento in cui Pino dopo un omicidio, tornando a casa scopre che  Nunzio ha seri problemi di salute. Nasce così tra i due un dialogo caratterizzato dal senso di solitudine, di emarginazione, di amicizia e dal desiderio di ribellione. Il linguaggio ricco e intenso, a volte crudo, se pur  a tratti  immerso in situazioni surreali mette in risalto l’umanità che accomuna i due personaggi.

Teatro Aperto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...