Addio Gianfrà


Un caro abbraccio ad uno dei più geniali personaggi televisivi. Un saluto ad un “giornalista”, che a buon diritto così non voleva essere chiamato. Un attento osservatore delle cose d’Italia, un presentatore, un commentatore politico scomodo perché le cose, come si suol dire, “non le mandava a dire”.

Gianfranco Funari uomo del cabaret e ancora prima agente di commercio (vendeva acqua minerale) che ad un certo punto della vita, come mi confidò (un po’ il segreto di pulcinella) si ruppe del leccaculismo dei giornalisti nei confronti dei politici. Stanco delle solite domande dei professionisti della comunicazione, decise di irrompere in Tv con tutta la sua verve, intelligenza, sapienza. E così iniziò a fare quelle domande che ogni comune cittadino vorrebbe rivolgere a questo o a quel politico.

Quando ebbi la fortuna di conoscerlo, per un’intervista, ne scoprì anche un altro lato, sconosciuto ai più, una profonda e magnifica umanità. Un uomo geniale, che come tanti hanno detto ha cambiato la Tv e il modo di fare televisione e proprio per questo fu abbandonato e lasciato vivacchiare nelle piccole o piccolissime emittenti private. A vivacchiare sino a quel 2006 quando la Rai gli affidò un programma, che io considerai uno sgarbo all’intelligenza di Funari, Apocalypse Show. Ma lui aveva bisogno del suo pubblico, del grande palcoscenico e perciò accettò quel contratto, un contratto che lo legava ad una dimensione che non era la sua. Gli stava stretto “Apocalypse Show”, era come un leone in gabbia, costretto in un angolo ad una pallida imitazione di se stesso. Ma non è più il tempo delle polemiche. Addio Ginafrà.

Un ultimo ricordo. Dopo aver discusso per circa due ore di politica, di religione, della vita, di Craxi e Bossi, mi chiamò a sé, mi abbracciò e mi portò davanti a due sagome di cartone a grandezza naturale, una rappresentava Berlusconi l’altra Prodi, e con una sincera amarezza mi disse:

finché ci saranno loro… non gnafamo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...